Vedo

Sei qui: Home Patologie oculari La retina Degenerazione maculare

Degenerazione maculare

La degenerazione maculare è una malattia che colpisce la parte centrale della retina, quella struttura dell’occhio che riceve le immagini e le trasmette al cervello. Questa zona centrale si chiama "macula" (da qui il nome della malattia) ed è costituita da cellule molto delicate e particolari, i coni, grazie alle quali vengono percepiti tutti i dettagli ed i colori degli oggetti: quindi da qui origina la capacità di distinguere i volti, i caratteri nella lettura e le sfumature dei colori. E’ quindi evidente che anche un piccolo disturbo di questa zona comporta sensibili variazioni nella qualità della visione.

 

Con l’invecchiamento le cellule della macula diminuiscono di numero, mentre compaiono disturbi circolatori e nutritizi, con accumulo di sostanze di "rifiuto" nella macula. Iniziano così le prime alterazioni della degenerazione maculare senile. La degenerazione maculare senile si divide in due gruppi principali: la forma secca e la forma umida. La forma secca è la più frequente (circa il 90% dei casi) e non sempre è di tale gravità da essere avvertita dalla persona affetta. In un certo senso corrisponde ad una visione più grossolana, come le pellicole fotografiche "a grana grossa", e può limitarsi ad un modesto indebolimento della vista, non correggibile con gli occhiali. In altri casi nella retina centrale si formano intere zone di atrofia, cioè di scomparsa delle cellule. Questo comporta la presenza di una macchia offuscata al centro della visione, rendendo a volte molto difficile la lettura ed il riconoscimento dei visi delle persone.

Per appuntamento

 Chiamaci allo 02.58305550. Siamo aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 18.00

Link utili

 

Video

Sample video

Scopri il canale youTube del Dottor Vanetti.

Il nuovo laser a femtosecondi garantisce maggiore precisione, riproducibilità dei risultati, ridotto traumatismo rispetto al bisturi

_ Dottor Vanetti